venerdì, 23 Febbraio 2024
 
HomePadovanoAd Abano l’inaugurazione verso Natale, Biffi: "Voglio che il Teatro Congressi sia...

Ad Abano l’inaugurazione verso Natale, Biffi: “Voglio che il Teatro Congressi sia il teatro della pace”

Tempo di lettura: 2 minuti circa

L’inaugurazione verso Natale, con uno spettacolo incentrato su questo tema. Organizzata una prima audizione per la formazione del cast artistico: si cercano ballerini, performer, cantanti

“Ho deciso di intitolare il teatro, oltre che ovviamente a Pietro d’Abano, anche alla pace. Voglio che il Teatro Congressi sia il teatro della pace”. Isabella Biffi, titolare della società milanese Eventi di Valore, che ha acquisito il Teatro Congressi dell’isola pedonale di Abano, ha le idee chiare sul futuro del Pietro d’Abano e sul lancio, che passerà anche attraverso delle audizioni.

“Siamo in un periodo segnato purtroppo da molte guerre, ultima di queste in Israele”, racconta la Biffi. “E’ un momento difficile per tutti noi e quindi anche la cultura ha un ruolo importantissimo, ossia diffondere la pace tra i popoli. Ecco allora che il mio teatro di Abano voglio sia il teatro della pace. A dicembre, sotto Natale, ho in programma la riapertura con un primo spettacolo, un musical, che inizialmente doveva essere su temi solo leggeri, ma che invece sarà incentrato sulla pace”.

Per il primo spettacolo della nuova vita del Pietro d’Abano-teatro della Pace, la Eventi di Valore ha organizzato una prima audizione per la formazione del cast artistico per la produzione dello spettacolo di dicembre e di quelli che seguiranno nella stagione teatrale. Nello specifico si cercavano ballerini professionisti con ottima tecnica modern-jazz e contemporaneo, performer, cantanti con timbro pop o lirico con padronanza della lingua inglese, attori, cantanti, acrobati, ginnasti e giocolieri.

Una seconda audizione si è tenuta di recente per “Sanremo Musical”, la storia del festival dal Casino all’Ariston, che debutterà a febbraio in occasione del festival della canzone italiana. La Biffi, che sarà anche regista, cercava 4 cantanti maschi e 4 cantanti femmine, 3 danzatori e 3 danzatrici.

“In occasione del festival di Sanremo seguiremo le varie serate in diretta dal nostro foyer”, svela la Biffi. “Ci sarà un collegamento quindi diretto Sanremo-Abano, con ampio spazio agli artisti emergenti nel nostro teatro per una sorta anche di Sanremo parallelo”.

Federico Franchin

 
 
 

Le più lette