sabato, 24 Febbraio 2024
 
HomeBreaking NewsAddio a Sandra Milo, la musa di Federico Fellini

Addio a Sandra Milo, la musa di Federico Fellini

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Addio a Sandra Milo, la musa di Federico Fellini ci lascia a 90 anni

Sandra Milo in una delle sue ultime apparizioni TV
Sandra Milo in una delle sue ultime apparizioni TV

Sandra Milo, l’iconica attrice italiana nota come “Sandrocchia” per il regista Federico Fellini, ci ha lasciato a 90 anni, nella sua casa di Roma. La notizia è stata resa nota dalla sua famiglia, confermando che si è spenta serenamente nel sonno, circondata dall’amore dei suoi cari, esaudendo così il suo desiderio. Questo segna la fine di un’era per il cinema italiano, con l’addio a una delle attrici più popolari e influenti.

Sandra Milo: un Addio Sereno

I figli di Sandra Milo hanno condiviso la notizia della sua dipartita attraverso i social media, sottolineando che la madre se n’è andata tranquillamente, addormentandosi nel suo letto. Hanno chiesto rispetto per il loro dolore e invocato pensieri positivi per l’anima di Sandra. Nel loro messaggio di ringraziamento, hanno citato diverse persone che sono state vicine e supportative durante questo momento difficile.

Il Percorso di una Vita Straordinaria

Nata Elena Liliana Greco il 11 marzo 1933 a Tunisi, Sandra Milo ha iniziato la sua carriera artistica nel 1953 con il film “Via Padova, 46“. La sua particolare voce e il suo ruolo da svampita, assegnatole da Federico Fellini, l’hanno resa un’icona del grande schermo italiano. Nonostante un matrimonio breve a soli 15 anni, Milo ha intrapreso una carriera cinematografica di successo, collaborando con registi del calibro di Roberto Rossellini e Claude Sautet.

Addio Sandra Milo: la relazione con Fellini e il suo contributo al Cinema

La relazione amorosa e artistica con Federico Fellini ha segnato la vita di Sandra Milo. Dopo aver superato le critiche iniziali, è diventata la femme fatale in “8 ½” (1963), vincendo il suo primo Nastro d’Argento. La sua presenza nei film del regista è continuata per 17 anni, creando un legame profondo e duraturo. Il soprannome affettuoso “Sandrocchia” testimonia l’unicità di Milo, sempre elegante e mai volgare.

Addio Sandra Milo: Un’Icona Poliedrica

La vita di Sandra Milo nel mondo dello spettacolo l’ha portata anche a incontri significativi nel panorama politico, è stata l’amante di Craxi ed ha sorpreso pochi anni fa una sua intervista, dichiarando amore a prima vista verso il leader comunista Enrico Berlinguer. Il suo fascino, la sua cordialità e la sua autenticità hanno lasciato un’impronta indelebile nel cuore degli spettatori e delle persone con cui ha lavorato.

Addio Sandra Milo, i ricordi di Orietta Berti

Orietta Berti, collega e amica di lunga data di Sandra Milo, ha condiviso il suo dolore per la perdita. Ricordando Sandra come una donna allegra, cordiale e unica, Berti ha evidenziato la semplicità e l’eleganza della Marilyn italiana. La loro amicizia, cresciuta negli anni, ha attraversato diversi momenti della carriera di entrambe, rendendo la perdita ancora più sentita.

Con la scomparsa di Sandra Milo, il cinema italiano perde un’icona indiscussa. La sua carriera straordinaria, la sua relazione con Fellini e il suo impatto nel mondo dello spettacolo e della politica lasciano un legato duraturo. La sua memoria sarà custodita nelle pellicole e nei cuori di coloro che hanno avuto il privilegio di condividere il palcoscenico e la vita con questa straordinaria donna.

Enrico Caccin

 
 
 

Le più lette