venerdì, 23 Febbraio 2024
 
HomeVenezianoVeneto orientaleI camping di Cavallino-Treporti trionfano all'Adac Superplätze

I camping di Cavallino-Treporti trionfano all’Adac Superplätze

Tempo di lettura: 3 minuti circa

Ieri a Stoccarda sono stati consegnati i riconoscimenti del Club Automobilistico Europeo. Il litorale ha fatto incetta di premi

Campeggio a Cavallino-Treporti

Per ben 10 volte, ieri sera, la località di Cavallino-Treporti è risuonata tra gli applausi dei presenti al Pincamp Gala 2024, andato in scena come di consuetudine nella serata inaugurale della Messe Stuttgart, la fiera del turismo di Stoccarda, che di fatto apre la stagione della promozione delle destinazioni turistiche di tutto il mondo.

Anche in questo inizio 2024 una pioggia di riconoscimenti ha investito le strutture ricettive del territorio, premiate dal Club Automobilistico Europeo ADAC che, come ogni anno, invia i propri ispettori nei campeggi di tutta Europa per verificarne la qualità. Spetta poi a una giuria internazionale di 44 esperti del settore selezionare i candidati a ricevere gli “Award”, valutati nelle quattro aree di sostenibilità e consapevolezza ambientale, innovazione e progresso, cambiamento demografico e accessibilità, nonché nell’ADAC Camping Booking Award.

Tra le nomination dei campeggi di Germania, Francia, Italia, Spagna, Croazia, Austria, Paesi Bassi e Gran Bretagna, spicca certamente l’Italia grazie a Cavallino-Treporti e le sue 10 strutture ricettive che si sono aggiudicate il prestigioso riconoscimento “ADAC Superplätze”.

Un numero impressionante se si considera che a livello nazionale sono state 38 le strutture premiate, e solo a Cavallino-Treporti si registra un quarto dei riconoscimenti con Camping Village Garden Paradiso, Sant’Angelo Village, Camping Europa Village, Union Lido Vacanze, Camping Village Cavallino, Camping Enzo Stella Maris, Camping Ca’ Pasquali Village, Camping Village Mediterraneo, Camping Village Dei Fiori e Camping Marina di Venezia.

Stagione estiva, da Stoccarda il primo “sentiment” per l’estate 2024

Per Cavallino-Treporti il Pincamp Gala rappresenta un’occasione dove ribadire il valore del turismo territoriale, e quello della località veneziana è stato davvero di tutto rispetto, forte delle quasi 7milioni di presenze registrate nel 2023.

«La stagione 2023 ci ha dato enormi soddisfazioni, premiando gli sforzi profusi anche quest’anno dalle strutture ricettive per dare ai nostri ospiti servizi di qualità sempre più alta. È proprio grazie a loro, che di anno in anno scelgono di trascorrere le vacanze nei nostri campeggi, se Cavallino-Treporti può essere considerato il primo distretto en plein air d’Europa – è il commento a margine della serata di Paolo Bertolini e Francesco Berton, presidenti rispettivamente del Consorzio Parco Turistico di Cavallino-Treporti e di Assocamping –. Da sempre le nostre strutture puntano a migliorarsi, tanto nell’ottica di innovazione quanto nella sostenibilità, sapendo gestire bene anche la propria immagine, reputazione e notorietà su tutte le piattaforme».

«Questo momento della Messe Stuttgart ci riempie quindi sempre di orgoglio mostrandoci, tra una stagione conclusa e una che sta per ripartire, quanto stia lavorando bene il territorio e le sue strutture ricettive. Riconoscimenti che si affiancano all’affetto sempre presente dei nostri ospiti che di anno in anno ritornano per continuare ad accrescere il bagaglio di bei ricordi legati alla località», concludono Bertolini e Berton.

«La località si riconferma capitale dell’open air – aggiunge il sindaco di Cavallino-Treporti Roberta Nesto –. Abbiamo registrato un 2023 positivo che ha portato grandi soddisfazioni a tutto il territorio. Una stagione che nei mesi centrali, luglio e agosto, ha registrato un tutto esaurito, e con una presenza in costante aumento nei mesi di maggio e settembre, con un’imposta di soggiorno che ha registrato un +41% in apertura e un +3% a settembre. Si conferma quindi un trend in salita nell’“altra stagione” che porta un numero in crescita di presenze che ha toccato complessivamente quasi 7 milioni. Siamo molto soddisfatti perché la località sta dimostrando di essere competitiva grazie ad una sinergia pubblico-privato importante, un lavoro di squadra, di rete e di investimenti che sta facendo crescere il territorio e valorizzando i servizi offerti».

 
 
 

Le più lette