domenica, 21 Aprile 2024
HomePadovanoConselvanoOspedale, a Conselve apre il cantiere da 11 milioni di euro

Ospedale, a Conselve apre il cantiere da 11 milioni di euro

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Una parte dell’ospedale vecchio verrà rimessa a nuovo per ospitare la Casa della Comunità, che diventerà punto di riferimento per i servizi sanitari di tutto il Conselvano

Completata la fase preparatoria entra nel vivo la ristrutturazione dell’ospedale di Conselve, tre interventi in tutto finanziati con i fondi del Pnrr per circa 11 milioni di euro. Una parte dell’ospedale vecchio verrà rimessa a nuovo per ospitare la Casa della Comunità, che diventerà punto di riferimento per i servizi sanitari di tutto il Conselvano. Inoltre sono già iniziati i lavori di ristrutturazione del secondo piano del monoblocco per far spazio all’Ospedale di Comunità. Sempre il monoblocco sarà interessato anche dai lavori di adeguamento di adeguamento sismico e ristrutturazione energetica dell’intero edificio.

Questo comporta anche delle novità sul fronte di alcuni servizi svolti nella struttura conselvana. Sospesa per circa sei mesi l’attività di radiologia: per i pazienti interni sarà disponibile un apparecchio rx portatile mentre gli esami radiologici per gli esterni sono stati trasferiti all’ospedale di Schiavonia dove è stata attivata un’agenda Cup per le prenotazioni dedicate ai residenti a Conselve e dintorni, dal lunedì al sabato. Nell’estate 2024 sarà pronta la nuova diagnostica nell’ospedale conselvano. Garantita invece la continuità del servizio ecografico che si sposterà dal padiglione 6 al padiglione 8.

Novità anche per il punto prelievi, trasferito dal padiglione 6 ad una sede provvisoria al piano terra dell’ex centro Anchise, dove rimarrà per due anni, fino all’inverno 2025 quando verrà attivato il nuovo punto prelievi nella Casa della Comunità. I cantieri non coinvolgeranno gli altri servizi come la riabilitazione, il poliambulatorio e il centro vaccinale, la continuità assistenziale (guardia medica) che continueranno la loro normale attività.

“Chiediamo un po’ di pazienza e comprensione per gli inevitabili disagi – afferma il sindaco Umberto Perilli – che saranno comunque ridotti al minimo grazie all’intervento e alla programmazione dell’Usl. Del resto stiamo parlando di opere attese da tempo, che porteranno ad un generale miglioramento dei servizi sanitari e ad una riqualificazione del nostro polo ospedaliero. Non si tratta di dismissioni, come è successo in passato, ma di un potenziamento. L’augurio è che poi queste strutture siano subito rese operative con tutto il personale necessario, in modo da garantire ai cittadini i servizi attesi con questi importanti finanziamenti”.

Per la costruzione della Casa di Comunità verrà demolita una parte dell’ospedale vecchio, quella sul lato di via Fossalta, mentre un’altra parte dell’edificio verrà ristrutturato. Entro novembre 2025 tutto lo stabile sarà adeguato dal punto di vista sismico ed energetico. Troveranno posto i nuovi ambulatori medici e i servizi sanitari dedicati ai pazienti del conselvano. L’altro intervento riguarda l’Ospedale di Comunità nell’ala del monoblocco: il secondo piano sarà completamente ristrutturato e adeguato al servizio previsto e cambierà anche l’aspetto esterno dell’edificio. I lavori finiranno per l’autunno 2025.

Nicola Stievano