venerdì, 24 Maggio 2024
HomeSportPadova SportAssindustria Sport, conto alla rovescia per la Padova Marathon

Assindustria Sport, conto alla rovescia per la Padova Marathon

Tempo di lettura: 3 minuti circa

Villa Cavalli, a Teolo, ha ospitato il gala dell’evento in programma domenica 21 aprile

Roberto Gasparetto foto di Luigi Scantamburlo

Tutto è pronto per una grande edizione della Padova Marathon. A una decina di giorni dall’appuntamento in cartellone domenica 21 aprile, la splendida Villa Cavalli, a Teolo, ha ospitato il tradizionale gala dell’evento. Il presidente di Assindustria Sport Roberto Gasparetto ha così potuto brindare davanti a circa 150 ospiti, tra autorità, sponsor e compagni di viaggio, ringraziando tutti per la preziosa collaborazione alla riuscita di un evento che coinvolge felicemente l’intero “Sistema Padova”.
“Con questo appuntamento, in fondo, proseguiamo il nostro percorso tra le eccellenze del territorio”, ha ricordato Gasparetto nel corso della serata, nella quale ha annunciato che con largo anticipo è stato superato il numero dei partecipanti della scorsa edizione nelle prove agonistiche. In particolare, sono già chiuse le iscrizioni alla mezza maratona che scatterà da Abano Terme, dove si registra il sold out dei pettorali disponibili (mentre sono ancora aperte le iscrizioni alla gara da 42 chilometri, al via dall’area dello Stadio Euganeo). Al momento sono più di 4.600 gli atleti che si sono iscritti alle due gare, a cui aggiungere i tantissimi appassionati che parteciperanno alle corse non competitive. «Lo spirito che ci anima è proprio questo: la voglia di unire all’evento sportivo la valorizzazione del territorio, richiamando sulla città e sulla provincia di Padova l’attenzione del mondo. E dico “mondo” non a caso, perché, mentre stiamo proseguendo negli inserimenti, c’è un dato che ci rende particolarmente orgogliosi: sono già 51 le nazioni che saranno presenti al via con propri atleti. Dopo l’Italia la nazione più rappresentate sono Francia, Austria, Stati Uniti e Germania, ma avremo podisti in arrivo anche da Brasile, Sud Africa e persino da Giappone, Colombia e Cile. Cito queste statistiche per far capire quale visibilità dia l’evento e quale apporto al Pil della provincia. Non posso ancora svelare dei nomi dei top runners, perché stiamo definendo gli ultimi dettagli, ma ci saranno atleti di livello internazionale non solo nella maratona ma anche nella mezza. Il boom di iscrizioni dimostra che la voglia di partecipare è tanta ed è figlia della voglia di riappropriarsi di una città unica, sede di due siti dichiarati patrimonio dell’umanità dall’Unesco, e di tutto il territorio che le fa da sfondo, con in primo piano proprio l’area termale e i meravigliosi Colli Euganei, che si sono ufficialmente candidati per diventare una Riserva della Biosfera Unesco».
Molti gli interventi, tra cui quelli dell’assessore allo sviluppo economico della Regione Veneto Roberto Marcato , dell’assessore allo sport del Comune di Padova Diego Bonavina, del sindaco di Teolo Valentino Turetta, del presidente dell’Ente Parco Colli Euganei Alessandro Frizzarin, del presidente della Camera di commercio di Padova Antonio Santocono e del presidente di Confindustria Veneto Est Leopoldo Destro, che ha chiuso l’incontro sottolineando: «Confindustria Veneto Est è l’unica associazione degli industriali in Italia a sostenere una società sportiva di vertice, Assindustria Sport. Lo fa perché crede indiscutibilmente nel valore formativo dello sport e perché vuole dare la possibilità a più giovani possibile di avere fiducia nel futuro. Gli ideali che animano il nostro lavoro sono incarnati al meglio nella Padova Marathon, evento inclusivo per eccellenza, capace di coinvolgere stelle internazionali e gente comune, atleti di alto livello e – attraverso le Stracittadine – famiglie, giovani, bambini e anziani. Coinvolgendo, allo stesso tempo, le nostre migliori eccellenze, e richiamando partecipanti da tutto il mondo. Tutto questo è possibile grazie a un sapiente lavoro di squadra che ha importanti riflessi sociali, culturali e turistici e che conta sulle iniziative allestite in collaborazione con i comuni attraversati, Provincia, Regione e Camera di Commercio, con importanti ricadute sul Pil del territorio».

Le più lette