Home Rodigino Adria Adria scalda i motori per la Notte bianca e Adria d’Estate

Adria scalda i motori per la Notte bianca e Adria d’Estate

DSC_4768A fine mese l’antipasto poi tante serate da non perdere assoltamente Sarà il 18 luglio. “Una data per noi abbastanza inusuale – spiega il sindaco di Adria Massimo Bobo Barbujani – visto che di solito era il secondo venerdì di agosto”. E’ confermata la grande Notte Bianca di Adria, che riprende una tradizione che proprio la città etrusca aveva lanciato, ormai svariati anni fa. Le novità di questa edizione cominciano dagli organizzatori: a fianco del Comune c’è Givemotions, società specializzata in organizzazione di eventi ed editoria. Edita La Piazza.

“Una delle novità di questa estate – spiega il primo cittadino di Adria – è che daremo molto spazio ai giovani, individuando tre aree tematiche che presentino proposte in parte differenti, in modo da fornire anche alternative”. Una sarà in piazza Garibaldi, con una musica piuttosto rilassata. Ci sarà poi un’area dedicata ai bambini, presumibilmente in piazza Grotto. “Infine – prosegue il sindaco – stiamo lavorando anche alla creazione di un mercato serale che dovrebbe svilupparsi tra Corso Garibaldi e Corso Mazzini”. Mancano insomma unicamente i ritocchi fi nali, ma per il resto l’ossatura della notte più lunga e più scintillante dell’estate è già stata messa a punto. “Diciamo che abbandoniamo in parte il format tradizionale – conclude Barbujani – ma grazie anche a Givemotions abbiamo pensato a qualche idea nuova”. Come sempre, numerosi gli enti e le istituzioni che hanno concesso il proprio patrocinio. Tra questi Ente Parco, Regione del Veneto, Provincia di Rovigo, Adriashopping, Pro loco, varie associazioni di volontariato.

Non è comunque la sola Notte Bianca, per quanto importante e prestigiosa, la proposta per l’estate adriese. Estate dalla quale il mondo del commercio, ma non solo, si aspetta una risposta importante contro la crisi che da tempo sta attanagliando la città e la provincia. Confermata infatti anche la rassegna di Adria d’Estate, questa organizzata da Adriashoppping, l’associazione dei commercianti che è stata vero e proprio capostipite di queste associazioni di categoria, oggi guidata dal presidente Enrico Franzoso. L’inizio ufficiale è fi ssato per il 3 luglio, ma è stato messo in cantiere anche un bell’antipasto, giovedì 25 giugno, dal titolo non caso “Aspettando Adria d’Estate”. Verrà allestita una bella (e lunga) tavolata tra Corso Mazzini e Corso Vittorio Emanuele, con proposta di risi e bisi e di pesce fritto. Il ricavato della serata sarà devoluto ad Asla. A organizzare, due locali del centro cittadino: libreria Apogeo e ristorante Ofizial. Già il giorno dopo, venerdì 26 giugno, nuova kermesse con un doppio appuntamento: la tradizionale festa del gemellaggio, con Adria alla quale quest’anno spetta l’accoglienza delle delegazioni dei Comuni gemelli; e anche la tradizionale Festa della Pensa.

“Quest’anno – conferma Barbujani – abbiamo pensato di accorpare le due occasioni, anche per una questione di razionalizzazione dei costi”. Dal venerdì successivo Adria d’Estate entra nel vivo. Il 3 di scena le torte delle pasticcerie di Adria e come tutti i venerdì spazio ai gonfi abili e ai truccabimbi in centro. Il 10 luglio Adria sarà toccata dalla rassegna Deltablues, all’insegna della buona musica in vari scorci cittadini. Mentre venerdì 17 la scena sarà tutta per la 21esima edizione del Motorday, appuntamento ormai divenuto irrinunciabile. Il 24 giugno serata Cosplay, dedicata agli amanti dei fumetti e dei videogame che si vestiranno come i propri eroi, in una gara al costume più fedele.

Le più lette