Home Veneziano Chioggia E'scattato il divieto di fumare in tutte le spiagge di Chioggia

E’scattato il divieto di fumare in tutte le spiagge di Chioggia

A pochi giorni dall’avvio della stagione estiva, è scattato il divieto di fumare in tutte le spiagge del Comune di Chioggia, nei parchi divertimento, nei parchi acquatici, nei campi da gioco e nelle piscine.

Spiagge smoke free

Il Sindaco Alessandro Ferro ha infatti firmato il giorno 08 Giugno l’ordinanza n. 49 ad Oggetto: “Divieto di fumare in alcune aree all’aperto del territorio del comune di Chioggia destinate ad uso pubblico”

Il provvedimento, tutt’altro che di poco conto, assume notevole rilevanza proprio in questi mesi post – lock down.  Ricordiamo infatti che lo stesso Istituto Superiore di Sanità lo scorso marzo, in piena emergenza sanitaria, ha affermato come recenti studi relativi al Covid-19 abbiano evidenziato un rischio di malattia più severa tra i fumatori.

Chioggia, spiagge smoke free: parla il sindaco

“Assieme all’ordinanza plastic-free emanata lo scorso anno, anche questo è un provvedimento a cui tengo molto, per assicurare un’adeguata protezione ambientale e dare un indirizzo concreto ai comportamenti dei cittadini clodiensi in tema di salute e riduzione dei rifiuti. Le tematiche green e ambientali le portiamo avanti con convinzione nel nostro territorio, per esempio: sostenendo tante campagne locali di pulizia del litorale e di raccolta rifiuti, la riqualificazione di luoghi storici e magnifici come Forte San Felice, prossimamente presenteremo il piano di edilizia sostenibile”.

Da Nei prossimi Consigli Comunali sembra verrà presentata all’ordine del giorno anche la questione Inceneritore di Marghera.

Gli stessi temi ambientali sono oggetto di continui confronti anche in occasione delle Conferenze dei Sindaci della Costa Veneta e con i sindaci dei comuni balneari del G20s.

“Ritornando all’ordinanza “smoke-free” firmata qualche giorno fa” -prosegue il Primo Cittadino: “ritengo che accoglienza, benessere, salubrità dell’aria, sostenibilità ambientale sono tutti aspetti che la nostra località esprime da tempo e mi sembra doveroso fare un passo ulteriore in questa direzione, in un momento in cui stiamo dando il via ad una stagione balneare inedita, che ci chiama ad affrontare nuove sfide e a trovare insieme nuove soluzioni per salvaguardare la salute di tutti”. “Il divieto di fumare – continua Ferro – fatte salve le specifiche aree dedicate, è finalizzato quindi a migliorare la vivibilità, il benessere dei bambini, a salvaguardare il diritto alla salute dei non fumatori e, infine, a ridurre sensibilmente i mozziconi dalla spiaggia.

“Si darà del tempo agli stabilimenti e ai parchi di allestire le aree fumatori e i cartelli con i divieti – conclude il Sindaco – credo nel buon senso delle persone, finora ho ricevuto solo incoraggiamenti e continuerò in questa direzione”.

Luca Rapacciuolo

Le più lette