domenica, 3 Marzo 2024
 
HomeSport“Giro d’Italia anche a Zero Branco” e con Schiavon si guarda già...

“Giro d’Italia anche a Zero Branco” e con Schiavon si guarda già al 2027

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Massima attenzione al tema ciclismo, mentre si prepara la nuova edizione della “4 passi par pair”

Quando si dice ciclismo, Zero Branco risponde. Due sono infatti le grandi iniziative che bollono in pentola in questo momento in paese e che tengono impegnato il Comune sul tema sportivo.

La prima riguarda l’incontro in programma per venerdì 24 novembre allore ore 20:45 dal titolo “Cicloamatore. La preparazione atletica”, che si terrà presso la sala consiliare di Zero Branco ed è organizzato dal Comune di Zero Branco con il gruppo ciclistico G.S. Scandolara e il Gruppo ciclistico zerotino. “Nel corso della serata si parlerà proprio di come un ciclista amatoriale deve prepararsi per svolgere l’attività sportiva – spiega il consigliere con delega allo Sport, Andrea Favaretto. A illustrare i punti chiave della preparazione del cicloamatore sarà Paolo Slongo, direttore sportivo e preparatore atletico della Lidl-Trek”.

Ma l’incontro è soltanto propedeutico al vero grande evento che attende Zero Branco: nel 2024 infatti tornerà in paese il Giro d’Italia, giunto alla sua centosettesima edizione. Questa volta il Giro passerà per Zero Branco nella tratta che da Treviso andrà verso Peseggia.

“Sarà un momento importante per noi– afferma Favaretto –. Saremo pronti a rievocare per l’occasione il ricordo dei nomi illustri del ciclismo zerotino, primo fra tutti Silvano Schiavon, ma anche Egidio Bof ed Elia Tavella. Ma puntiamo anche a qualcosa di più per il 2027, anno in cui ricorrerà anche il 50esimo dalla morte di Schiavon, che partecipò numerose volte al Giro d’Italia conseguendo anche ottimi risultati”.

Saranno mesi di grandi preparativi, dunque, quelli che aspettano a Zero Branco, che può comunque dirsi soddisfatto anche dell’andamento generale di quest’anno dal punto di vista sportivo. “Inizialmente le nostre società erano un po’ preoccupate per la Riforma dello sport, ma ora sono tutte allineate e sono pronte ad accogliere il cambiamento – ammette il consigliere zerotino –. In generale comunque è stato un anno più che positivo per lo sport, sia in termini di numeri che di eventi: la Festa dello sport, tra tutti, è stata un vero successo”.

E altri eventi sono già in fase di programmazione anche per gli ultimi giorni dell’anno. “Riconfermata anche quest’anno la ‘4 passi par pair’, nella mattina del 26 dicembre, organizzata dal gruppo nordicwalking della Polisportiva Zero Branco in collaborazione col gruppo giovanile di Sant’Alberto e il patrocinio del Comune di Zero Branco – garantisce Favaretto –. Quest’anno, poi, ci sarà una grande novità: la camminata non competitiva passerà infatti per la nuova green way che collega Zero Branco a Scandolara, passando lungo il rio Vernise”.

Scarpe ben allacciate, ruote gonfie e caschetto o bastoncini alla mano, dunque: a Zero Branco la passione per lo sport continuerà ad essere di casa.

Gaia Zuccolotto

 
 
 

Le più lette