domenica, 3 Dicembre 2023
 
HomeVenezianoMiranese NordMartellago è Smart city, si investe sulla transizione digitale

Martellago è Smart city, si investe sulla transizione digitale

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Le prime iniziative saranno dei corsi per la navigazione sicura per i bambini delle scuole e per gli anziani

Definizione di Smart city: città intelligente che integra tecnologie digitali nelle proprie reti, servizi e infrastrutture per diventare più efficiente e vivibile a beneficio degli abitanti e delle imprese. Ma il concetto di città intelligente può andare oltre e riguardare anche l’analisi dei dati che provengono dai nostri dispositivi che teniamo in tasca per offrire ai cittadini nuove opportunità per il miglioramento della propria qualità di vita. Grazie a Windtre Martellago si prepara a compiere un percorso in questo senso.

La città infatti è stata individuata tra le prime 20 città sulle 100 previste nel piano della multinazionale delle telecomunicazioni per la sottoscrizione di un protocollo d’intesa in ottica Smart city. Nelle scorse settimane, in sala consiliare del municipio martellacense, alla presenza del sindaco Andrea Saccarola, dell’assessore con delega alla Smart City Daniele Favaretto e da Davide Furlan di Windtre è stato sottoscritto l’accordo, che non avrà costi per il Comune, come primo passo verso la fruizione di nuove opportunità che la tecnologia metterà a disposizione in cui grazie ai Data Analytics sarà possibile fornire servizi migliori e più mirati ai cittadini. Windtre sta puntando molto su questo, valutando che la transizione digitale porterà a sistemi sempre più affinati di monitoraggio, sul traffico o sulle presenze agli eventi, che potranno rivelarsi molto utili per effettuare investimenti mirati, ad esempio nel turismo. Sarà sempre e comunque garantito ovviamente l’anonimato e la privacy dei cittadini.

L’impegno è di creare un tavolo di lavoro tra le parti in particolare tra i tecnici Windtre e comunali per andare a individuare le strategie più adeguate alle esigenze specifiche di Martellago. “Il tutto nasce da un concetto di sostenibilità – spiega Furlan – seguiamo l’agenda 2030 dell’Onu con 10 obiettivi concreti in questo senso. Puntiamo anche alla digitalizzazione dei piccoli borghi”.

“Il nostro obiettivo è di migliorare la qualità della vita dei nostri cittadini grazie alle nuove tecnologie – dichiara Favaretto – stiamo costruendo una cabina di regia per le politiche di Smart city per assicurare a Martellago non solo singoli interventi ma anche una visione organica complessiva necessaria per fare davvero un salto di qualità sul tema dell’innovazione e della transizione digitale”.

“Le prime iniziative saranno dei corsi per la navigazione sicura per i bambini delle scuole e per gli anziani – ricorda Meerim Sultanov di Windtre. “Ringrazio l’assessore Favaretto – conclude il sindaco – e gli uffici. Per il digitale dal Pnrr abbiamo già avuto 600mila Euro. E’ un lavoro trasversale che si rivelerà utile per i cittadini”.

Riccardo Musacco

 
 
 

Le più lette