venerdì, 19 Aprile 2024
HomePadovanoConselvanoConselve-Tribano: “Più sicurezza sulla Monselice-mare con le due nuove rotonde”

Conselve-Tribano: “Più sicurezza sulla Monselice-mare con le due nuove rotonde”

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Al taglio del nastro presenti i sindaci dei comuni contermini e la vicepresidente della Regione Veneto, Elisa De Berti

Ben due rotatorie hanno preso il posto di due pericolosi incroci sulla Monselice – mare: una interessa il territorio di Conselve su Via Olmo, l’altra Tribano su via Stortola. Al taglio del nastro presenti i sindaci dei comuni contermini e la vicepresidente della Regione Veneto, Elisa De Berti.

“Le rotatorie di Conselve e di Tribano – hanno spiegato il sindaco di Conselve, Umberto Perilli e quello di Tribano, Massimo Cavazzana – sono un esempio virtuoso di collaborazione tra Enti: il Comune di Conselve, di Tribano, la Regione del Veneto, senza il contributo della quale non sarebbe stato possibile realizzare interventi di questa portata, Venetostrade, Acquevenete ed Enel, a cui vanno i nostri ringraziamenti per la fattiva collaborazione. Oggi siamo qui, con le nostre Giunte e i colleghi Amministratori dei Comuni limitrofi, perché la sicurezza è l’obiettivo principale di tutti noi, una meta che non ha confini e che coinvolge tutto il territorio nell’ambito di una Strada Regionale che raccoglie il traffico della seconda zona industriale per estensione dopo quella di Padova e altresì una delle zone logistiche più estese della Provincia di Padova collocata nel comune di Monselice. Una strada, la SR 104, che vedrà aumentare il suo flusso di traffico con il nuovo tratto della Strada Regionale 10 che arriverà fino a Montagnana”.

“La pianificazione sovracomunale è un atto dovuto che vede la provincia di Padova in costante evoluzione – ha avuto modo di sottolineare la vicepresidente della Regione De Berti Un ulteriore intervento a beneficio della tutela di automobilisti e ciclisti: abbiamo scelto, infatti, di destinare tutte le risorse dei capitoli di bilancio dedicati alle infrastrutture per la messa in sicurezza del patrimonio esistente. È partita inoltre la fase di progettazione della Nuova Strada Regionale 10 che vedrà il suo avvio nel 2024 e per questo bisogna fare in modo che quello che già esiste sia sicuro così da garantire un transito adeguato a tutti gli utenti della strada in sintonia con le previsioni future – ha concluso la Vicepresidente”.

“Gli incidenti stradali – ha concluso Elisa Venturini Consigliera Regionale –  sono la prima causa di morte per i ragazzi tra i 15 ed i 29 anni: si tratta di un fenomeno a cui si deve porre rimedio lavorando sulla sicurezza delle strade e sul contenimento della velocità. L’eliminazione degli incroci pericolosi attraverso la realizzazione di rotatorie va certamente in questa direzione e per questo tutti gli enti hanno lavorato assieme”.

Gli interventi, realizzati tra il 2022 e il 2023, sono costati 566 mila euro per Conselve e 550 mila, finanziati da Regione con un contributo di 283.000 euro per Conselve e di 275.000 euro per Tribano con i fondi favore della mobilità e sicurezza stradale.