lunedì, 22 Aprile 2024
HomeVenezianoVeneto orientale"Jesolo destinazione accessibile", ecco la guida al turismo inclusivo

“Jesolo destinazione accessibile”, ecco la guida al turismo inclusivo

Tempo di lettura: 3 minuti circa

La guida è frutto di un progetto promosso da Consorzio JesoloVenice e Village for All, società che si occupa di ospitalità accessibile

Vista del litorale di Jesolo dall’alto

Una spiaggia sempre più inclusiva, per un diritto per tutti alla vacanza. In vista della prossima stagione turistica, è stata predisposta una nuova guida, intitolata “Jesolo destinazione accessibile 2024”. Contiene tutti i dettagli per una vacanza all’insegna dell’inclusività, anche per chi si trova in una condizione di diversa abilità. Nella guida sono indicate le strutture ricettive, la spiaggia e i percorsi cicloturistici all’insegna dell’inclusività.

La pubblicazione è stata realizzata dal Consorzio JesoloVenice con Village for All (società di consulenza specializzata in ospitalità accessibile), come parte del progetto di inclusività avviato dallo stesso consorzio, condiviso e appoggiato dal Comune e che è già valso alla città il marchio “Destination4All”.

“Il nostro obiettivo è rendere ospitabile e accessibile la città – commenta il presidente del Consorzio JesoloVenice, Luigi Pasqualinotto – , grazie a una sinergia tra pubblico e privato, anche attraverso corsi di formazione e il coinvolgimento sociale e di sensibilizzazione degli operatori. Un progetto che intendiamo perseguire con un gioco di squadra che coinvolge tutta la città e affiancati da un partner importante come Village for all. Le tematiche inclusive erano parte del progetto Jesolo For All, realizzato ormai una decina di anni fa e che ora sta conoscendo la sua evoluzione, in linea con un turismo che guarda a valori imprescindibili come sostenibilità, accessibilità e inclusività. Jesolo è una città che ha sempre guardato al domani con lungimiranza e rispetto per i propri ospiti. Questa guida sintetizza quello che siamo”.

“Jesolo destinazione accessibile”, la guida è già scaricabile online

Luigi Pasqualinotto, Presidente Consorzio Imprese Turistiche Jesolo Venice
Luigi Pasqualinotto, presidente Consorzio JesoloVenice

La presentazione della nuova guida si terrà giovedì, 21 marzo, alle 15, nella sala del Centro Congressi Kursaal di piazza Brescia, in occasione dell’assemblea generale dei soci del consorzio. Ma intanto è già scaricabile dai siti del Consorzio JesoloVenice e di Village for all ( www.villageforall.net/guide )

La guida è il risultato di un lavoro triennale. “Abbiamo analizzato strutture e proposte turistiche – spiega Roberto Vitali, di Village for allper dare informazioni che consentano alle persone con esigenze di accessibilità di valutare se quello che viene offerto è adeguato alle loro esigenze, scegliendo la struttura e i servizi più adatti per trascorrere le vacanze a Jesolo. Per aiutare nella scelta abbiamo assegnato un punteggio da 1 a 5 per sei categorie di esigenze (senior, famiglie, alimentazione, disabilità motoria, sensoriale), utilizzando icone per indicare servizi ed ausili. Naturalmente siamo disponibili a rispondere ad eventuali richieste di maggiori informazioni per le esigenze di accessibilità, per aiutare a scoprire ed esplorare Jesolo e godere appieno delle vacanze e dei momenti di relax. La nostra Mission è “garantire a ciascuno la sua vacanza!”, questo è l’obbiettivo che ci poniamo tutti i giorni con il nostro lavoro”.

“L’ospitalità e l’accoglienza sono iscritte nel Dna di Jesolo e di chi vi fa impresa, quindi per noi è naturale trovare la soluzione affinché tutti possano godersi la nostra città nel modo migliore possibile. Lo abbiamo sempre fatto e continueremo a farlo, con lungimiranza ma, prima ancora, con spirito di servizio e passione. Ora, grazie al prezioso lavoro del Consorzio JesoloVenice, stiamo riuscendo a compiere un passo in più e nuovo: raccontare che Jesolo è una città per tutti”, conclude il sindaco di Jesolo, Christofer De Zotti.

Giovanni Monforte