#InsiemePerLaMontagnaVeneta: il Vinitaly 2019 è nel segno della solidarietà

#InsiemePerLaMontagnaVeneta è l’hastagh lanciato dallo stand del Veneto durante la 53° edizione del Vinitaly, in corso a Verona.

Si tratta di un progetto solidale per le popolazioni dei paesi colpiti dall’ormai nota tempesta Vaia, abbattutasi nel territorio lo scorso ottobre, che ha devastato vaste zone montane. L’importante iniziativa ha fatto così da protagonista all’inaugurazione dello stand della Regione, alla presenza della Presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati, del vicepremier Matteo Salvini e del governatore del Veneto, Luca Zaia. “Non poteva esserci inaugurazione migliore, significativa e concretamente rivolta alla solidarietà – ha dichiarato lo stesso Zaia – con il vino, il prodotto di punta del Veneto, dedicato ad aiutare persone e territori che hanno sofferto un evento mai visto prima. Siamo orgogliosi che a questo momento particolare abbiano voluto esserci la Presidente del Senato e il Vicepremier e Ministro dell’Interno, a simboleggiare un’unità che abbiamo potuto toccare con mano nei giorni della tragedia. Ringrazio veramente di cuore anche tutti gli imprenditori che hanno preso parte a questo progetto“.

Le 40mila bottiglie della solidarietà sono state simbolicamente stappate da una “magnum” inaugurale, per promuovere il progetto nato da Bernardo Piazza, enologo di Susegana, per ricavare fondi da donare al conto corrente attivato dalla Regione in aiuto alle zone colpite dal maltempo. Non è mancata la partecipazione e il desiderio di poter dare un aiuto concreto da parte di molti imprenditori del territorio, che hanno prodotto ben 40mila bottiglie di spumante bianco, che saranno poi vendute grazie alla disponibilità dell’ANA (Associazione Nazionale Alpini), con il ricavato interamente devoluto al fondo regionale.

Molti gli esponenti politici che sono passati per lo stand Veneto, che detiene il primato di produttore vinicolo d’Italia, per conoscere e promuovere la preziosa iniziativa. Dal premier Giuseppe Conte, arrivato a Verona domenica pomeriggio, fino al Ministro delle politiche agricole e forestali, Gian Marco Centinaio, ringraziati apertamente dal presidente della Regione, “per quanto il Governo ha voluto e saputo fare insieme al Dipartimento per la Protezione Civile. Al premier ho anche ricordato che questo deve essere l’anno dell’autonomia del Veneto. Conte ha risposto – e lo ringrazio doppiamente – che il Governo ha una parola sola e che sicuramente l’autonomia arriverà. Ha poi avuto parole di grande elogio per la vivacità della nostra economia, in particolare nel settore vitivinicolo, che contribuisce al Pil dell’Italia in modo determinante” ha concluso Zaia.

Valentina Brutto

Lascia un commento