Home Trevigiano Treviso Ovest Zero Branco: sentieri alla portata di tutti

Zero Branco: sentieri alla portata di tutti

L’associazione si occupa di mappare i sentieri accessibili

È iniziata alla fine di gennaio la nuova campagna “Di sentiero in sentiero” organizzata dall’associazione Progetto Re-cycle di Zero Branco. L’iniziativa, nata nel settembre 2017 durante un’escursione al Monte Vettore sui Monti Sibillini, è mirata alla mappatura dei sentieri accessibili presenti in Italia. Esistono infatti numerosi percorsi alpini dotati di pedane in legno e privi di ostacoli dedicati a carrozzine, passeggini, sedie a rotelle e supporti per la camminata assistita, ma la maggior parte di questi non è conosciuta.

Lo scopo del progetto zerottino è dunque quello di localizzare, fotografare e caricare online questi cammini, dando testimonianza della loro esistenza a chi ancora non li conosce: “Chi non si muove agevolmente preferisce rinunciare per non sentirsi di peso, ma sapere che esistono luoghi accessibili può fare una grande e fondamentale differenza”.

Il sentiero naturalistico di Quinto di Treviso spicca sicuramente fra i percorsi mappati di recente per una maggior inclusività, che non è tuttavia l’unico fine dell’iniziativa: al desiderio di rendere agevole a tutti il piacere di passeggiare, infatti, Re-cycle affianca anche i concetti, oggigiorno cruciali, di tutela dell’identità dei territori e promozione del turismo sostenibile.

“Valorizzare luoghi piccoli e sconosciuti collegandoli in un’unica mappa, insieme alla volontà di rendere tutto più inclusivo è il nostro modo per contribuire al cambiamento”, si legge sul loro sito. E aggiungono: “Resta ancora tantissimo da fare e abbiamo bisogno di supporto per dare supporto, anche attraverso segnalazioni da parte dei cittadini di sentieri che sono ancora sconosciuti anche a noi”.

Gaia Ferrarese

 

Le più lette